Ultimi articoli
recent

Cesacastina: Valle delle Cento Cascate

Fra le tante escursioni da fare in Abruzzo, quella di Cesacastina è fra le più belle e interessanti. Si percorre un sentiero che passa per bosco, mulattiere e su roccia, fino a giungere alla meravigliosa cascata. Come arrivarci? Ecco tutte le informazioni.

Alcune informazioni. La cascata sorge ai piedi del Monte Gorzano nella piccola frazione di Cesacastina, nel comune di Crognaleto. Il nome è dovuto dalla presenza delle tante cascate che nascono dal torrente Fosso dell'Acero che nei periodi tardo primaverili ha una portata d'acqua molto forte.

Come arrivare. Per arrivare alla Valle delle Cento Cascate occorre dirigersi presso Cesacastina, una frazione teramana del comune di Crognaleto. Il borgo è già di per se un piccolo luogo artistico dell'Abruzzo in cui vale la pena sostare, magari per degustare la famosa ventricina.

Una volta giunti in paese è fondamentale percorrere la strada sulla destra della chiesa. Inizialmente è su fondo asfaltato, successivamente su fondo arenario. (prestare attenzione alle sospensioni e al paraurti). Dopo i tre chilometri percorsi in macchina si arriva in uno spiazzo dove sarà possibile parcheggiare la propria macchina.

[Consiglio di voltarsi verso il Gran Sasso per ammirare al meglio lo splendido paesaggio]



Seguendo il sentiero sulla sinistra, percorribile anche in auto (riconoscibile da una sbarra verde rialzata) per un chilometro circa, si arriva ad un ponticello dove è presente la captazione dell'ENEL. È buona norma evitare percorsi secondari, inizialmente ci siamo persi! Oltrepassato il ponticello una stradina chiusa con una catena conduce dinanzi ad un rifugio. Alle spalle del rifugio c'è il sentiero.

Il sentiero si snoda nella faggeta, attraversando un campo incolto dove le ortiche feriscono le gambe (preferibili pantaloni lunghi o calze alte). Tuttavia l'atmosfera creata dal verde e dagli scorci campestri offre una piacevole sensazione.



Si arriva dinanzi ad una vecchia strada su fondo arenario, e sulla immediata destra il proseguo del sentiero. Continuando per la giusta via, caratterizzata da faggi secolari riportanti i colori Bianco - rosso che contrassegnano i sentieri del CAI, ci si ritrova ai bordi di una prima cascata. Salendo sulla sinistra e costeggiando le cascate, ci si ritroverà in un prato dal quale sarà possibile osservare il panorama.
Durante il periodo di Agosto la portata d'acqua delle cascate è scarsa, il che permette di avvicinarsi sulla parete rocciosa della cascata senza rischiare di essere trasportati dal flusso. Il colpo d'occhio è meno affascinante. Nei momenti di massima portata di acqua bisogna evitare di avvicinarsi troppo: in passato ci sono stati casi di escursionisti morti a seguito delle correnti.


Come arrivare:
Destinazione Cesacastina, prendere l'autostrada A14 ed uscire Teramo/Giulianova/Mosciano Sant'Angelo. Prendere la strada statale SS80 verso teramo e continuare sulla A24. Uscire a Basciano/Villa Vomano e seguire le indicazioni per Montorio al Vomano. Proseguire verso Crognaleto e Cesacastina.
Da Cesacastina seguire la strada fiancheggiante la Chiesa.

Quando: 
Da Maggio ad Ottobre. Nel periodo di Maggio è la portata di acqua è maggiore. Diventa più pericoloso il percorso.

Cosa vedere: 
La Valle delle Cento Cascate, il Gran Sasso ed i paesaggi limitrofi.

Cosa portare con se: 
Scarpe da trekking, bastoncini da trekking, borraccia.

Consigli:
Indossare pantaloni lunghi, per proteggersi dalle ortiche.
Condurre la propria vettura sino all'inizio del sentiero, evitando 45 minuti di cammino.
Nel tratto ghiaioso procedere, con la propria vettura, ad una velocità bassa.
Sostare ad intervalli regolari durante il percorso e rifocillarsi con della frutta fresca.
Evitare di sporgersi dai punti panoramici, è facile scivolare.
Andare sempre in compagnia.

Numeri:
- Tempo di percorrenza: andata 1,45 ore - ritorno 1,20 ora
- Dislivello: 620 metri
- Difficoltà         ★★☆☆    (Stima personale)

Nessun commento:

Posta un commento

I viaggi di Dante. Powered by Blogger.