Ultimi articoli
recent

Slovenia, il giro del Lago di Circonio in bicicletta

La Slovenia, al pari di altre nazioni europee, è considerata una delle migliori destinazioni per gli amanti della mountain bike. Oltre al fatto di essere collegata al circuito dell’Eurovelo, possiede piccole tratte che offrono degli spunti di visita interessanti. Una di queste è il giro del Lago di Circonio in bicicletta. Il Cerkniško jezero, in sloveno, offrirà l’opportunità di vivere 30 km di percorsi, fiancheggiando il lago e passando all’interno del rigoglioso bosco qui presente. 

Lago di Circonio, vista sull'unico punto non prosciugatosi



INFORMAZIONI GENERALI SUL LAGO DI CIRCONIO

Il Lago di Circonio è un lago sloveno situato nella regione della Carniola ed è anche famoso col nome di Palude Lugea. È posizionato all’interno di una conca pianeggiante, fra la catena montuosa del Monte Pomario e quella del Monte delle Streghe, e poggia su un terreno impermeabile che gli dà un appellativo di lago carsico effimero. In poche parole il suo bacino si può svuotare completamente nel giro di poco tempo, per via di alcuni inghiottitoi che drenano l’acqua nel sottosuolo. Pertanto la portata del lago dipende quasi esclusivamente dall’abbondanza di piogge. Ciò giustifica la sua totale assenza nei mesi estivi e la sua presenza in quelli invernali. Ha un’estensione di 38 km quadri che lo rendono il maggior bacino della Slovenia, con una profondità che arriva a massimo 10 metri. 

Lago di Circonio, vista panoramica sul bacino



IL GIRO LUNGO IL LAGO DI CIRCONIO

Le mountain bike ci vengono date in un parcheggio di fronte a un ristorante con centro informazioni. Con loro veniamo affidati a due guide locali, una prima specializzata sulla storia e sulle caratteristiche del territorio, la seconda sui percorsi in mountain bike. Si costeggia quello che è il bacino del Lago di Circonio, nei mesi estivi completamente prosciugato, passeggiando su strade che da asfaltate divengono carrarecce e quindi strade su breccia. È interessante osservare, già dalle prime pedalate, la rigogliosa vegetazione che è sorta lungo il percorso e che ci accompagna fino alla prima salita non troppo impegnativa. Essa si inoltra nel bosco, sempre all’interno di una strada brecciata che spezza in due la vegetazione e permette il passaggio promiscuo di macchine. Si riesce lungo una tratta che continua a costeggiare il Lago di Circonio ma da un’altezza maggiore, tanto da rendere la vista panoramica. C’è un punto, caratterizzato dalla presenza di un blocco di rocce compatte, in cui ci si può fermare per fotografare – dall’alto di esse – il bacino del Lago di Circonio. È un punto molto interessante, anche perché fornisce una chiara lettura su quanto sia esteso e su come si prosciughi annualmente per poi riempirsi nuovamente. Durante l’estate è un grande prato, con parti invase da canneti, dopodiché ricompare in inverno fino a raggiungere un’estensione di 38 km quadri. 

Lago di Circonio, punto panoramico

Lago di Circonio, salita sul blocco di rocce


A risaltare nel verde prato visivamente compatto è l’isola di Otok che in sloveno vuol dire “isola”. È raggiungibile tramite una strada sterrata, tuttavia non la visitiamo ma procediamo lungo la strada intrapresa. Passiamo per boschi in cui vivono gli orsi: settimanalmente vengono organizzate delle battute fotografiche per immortalare questi animali nel loro habitat. Quindi risaliamo nuovamente, sfidando leggere salite che ci portano a un bivio. Da lì svoltiamo a sinistra e ad anello ripercorriamo la strada che ci riporterà al punto di partenza. 





COME ARRIVARE A CIRCONIO

Siamo nel sud ovest della Slovenia, a un’ora da Trieste e da Lubiana. In automobile da Trieste si deve prendere l’autostrada A1 in direzione Lubiana / Capodistria e uscire a Cerknica / Rakek. Da lì seguire le indicazioni per il lago. Da Lubiana la stessa strada in direzione Trieste. 


COSA VEDERE NELLE VICINANZE DEL LAGO DI CIRCONIO

A pochi km dal Lago di Circonio si trova la Križna Jama, una grotta carsica visitabile. Al suo interno si può fare un trekking di un’ora e mezza, arrivando in prossimità di un fiume sotterraneo, che verrà attraversato con un gommone. Inoltre nel bosco fiancheggiante queste grotte sarà possibile avvistare gli orsi. Non troppo lontane vi sono le Grotte di Postumia, le più famose d’Europa, e appena dopo Postumia si trova il Castello di Predjama, fra i simboli monumentali della nazione. Molto carino e raccolto il paese di Cerknica, Circonio in italiano, in cui fermarsi per mangiare o pernottare. 

Centro urbano di Circonio



CONSIGLI

Mettere sempre il casco durante il giro ed evitare di correre lungo i tratti pianeggianti e soprattutto in discesa: la presenza della breccia potrebbe farvi perdere il controllo delle biciclette e i pezzi di roccia sparsi ai bordi della strada divenire rischiosi in caso di caduta. Inoltre ci sono delle parti scoscese per via degli scoli delle acque.

Nessun commento:

Posta un commento

I viaggi di Dante. Powered by Blogger.