Ultimi articoli
recent

Il Teleport Hotel, l′ostello di Amsterdam vicino alla Stazione di Sloterdijk

Situato nei pressi della stazione di Amsterdam Sloterdijk, il Teleport Hotel è un ostello adatto a un target di viaggiatori. In particolar modo per quelli che giungono in città con Flixbus: la fermata si trova a meno di 200 m. 
Che il Teleport Hotel non sia un ostello qualsiasi lo si capisce dall’ingresso, formato da un perimetro interamente coperto di sabbia. Questa “spiaggetta”, riempita con sdraio e sedie a dondolo, è presa d’assalto in tutte le ore del giorno, che sia per un pranzo all’aperto, una cena con persone appena conosciute, o per una fumata notturna. E quel viavai di persone, dall’interno all’esterno, porta sabbia in tutta la hall, disegnata appositamente per essere il più accogliente possibile. È caratterizzata da una scalinata che si divide in due rampe simmetriche, su cui si staglia un murale a tutta parete. Sulla sinistra la scrivania del check-in, sulla destra un’apertura che immette nel bar e dove si potrà trovare la sala da biliardo. A completare lo spazio un piccolo salotto, con tanto di play station, utile ad aumentare l’interazione fra i clienti. Colpisce un tavolino nell’ingresso, in cui sono riposti barattoloni in vetro dal tappo metallico (di quelli che trovi all’Ikea): sono riempiti di caramelle tipiche olandesi, di ogni gusto e forma, e soprattutto gratuite. 


Ai piani inferiori ci sono due porte che immettono in lunghi corridoi con le camere. Il piano superiore è destinato alla sola accoglienza notturna e ospita camerate, camere da letto e mini appartamenti. Sulla porta di ingresso di ogni camera è stampato un quadro famoso presente in Olanda. Alcuni dei bagni delle camerate sono posizionati direttamente sul corridoio e hanno una chiave di accesso fornita al check-in. A me viene assegnato un appartamento al primo piano. 


L’appartamento è molto comodo e spazioso. Entrandovi si ha sulla destra un piccolo armadio, sulla sinistra la cucina con un frigorifero. Frontalmente il letto matrimoniale, un televisore e un tavolo con sedie. Infine c’è il bagno con tanto di doccia, ma senza il bidet. 


Nella hall si può richiedere l’affitto di una bicicletta: verranno consegnate la chiave del box – posto al lato dello stabile – e due chiavi per le catene. Ogni bicicletta ha un numero di riferimento, per essere riconoscibile facilmente. Nelle ore notturne, salvo condizioni atmosferiche avverse, si potranno lasciare le biciclette fuori dall’ingresso dell’ostello. 



QUALITÀ DEL SONNO

Trovandosi in una zona periferica della città, lontana dal forte traffico, dal Teleport Hotel non si avrà il problema dei rumori cittadini. Inoltre, alcune delle stanze hanno la finestra che ridà su un cortile interno: ciò permette di godere del massimo silenzio a disposizione. I letti sono grandi e comodi. 



COLAZIONE – BRUNCH – DOPO CENA

La colazione è molto ricca e consentirà di scegliere fra prodotti di ogni genere. Su un bancone si trovano i cibi “caldi”, come stracciate di uova, bacon, wurstel. Su un secondo tavolo diversi tipi di brioches. Quindi della frutta, servita intera o a mo’ di macedonia. Per finire un angolo con le macchinette per preparare caffè e cioccolate, bevande e spremute. 



COME ARRIVARE AL TELEPORT HOTEL

Il Teleport Hotel si trova a un centinaio di metri dalla Stazione di Amsterdam Sloterdijk. Qui arrivano alcuni dei treni nazionali e internazionali e soprattutto è dove si fermano i Flixbus. Dal Teleport Hotel si può raggiungere il centro in metropolitana oppure in bicicletta, sfruttando il sistema di piste ciclabili disponibili.


NELLE VICINANZE DEL TELEPORT HOTEL

Il punto di riferimento, più vicino all’ostello, è la Stazione di Amsterdam Sloterdijk. Qui, al di là dei collegamenti metropolitani per il centro, si trovano alcune attività commerciali e ristorative. Appena fuori la hall c’è un supermercato dove si potranno acquistare dei prodotti da cucinare in stanza. Frontalmente a quest’ultimo un piccolo locale, simile a un pub. Nelle vicinanze anche una pizzeria.


CONSIGLI

Affittate, sin da subito, la bicicletta. Ok, il centro di Amsterdam può essere raggiunto facilmente con la metropolitana, tuttavia la bicicletta è un modo piacevole per vivere le bellezze sparse, che dalla periferia vi accompagneranno verso il centro.


LA MIA ESPERIENZA PERSONALE

Fra tutte le scelte che avremmo potuto fare ad Amsterdam, per pernottare, è stata forse la più adatta. Nella capitale il costo degli hotel e degli ostelli è molto molto alto e per una camerata ci vogliono anche 50€ a notte. Pernottando al Teleport Hotel si risparmieranno molti euro. L’unica pecca è quella della lontananza dal centro (circa 5 km), tuttavia compensabile con una pedalata di un quarto d’ora. Sono proprio queste pedalate che ci hanno permesso di vivere un’esperienza ancor più piacevole e il fatto di aver vissuto anche la periferia, e nel solo il centro città, ci ha dato quel qualcosa in più che ricercavamo. Nell’ostello abbiamo trovato uno staff disponibile, in grado di accontentare ogni nostra richiesta e che soprattutto era dinamico. Sempre un sorriso per il buongiorno o la buonanotte. 



Scritto: Febbraio 2018 
Ultima Modifica: Febbraio 2018

Nessun commento:

Posta un commento

I viaggi di Dante. Powered by Blogger.