Ultimi articoli
recent

Le Terme di Ptuj, fra le più belle della Slovenia

Fra i tanti complessi termali, di Ptuj è uno dei più belli di tutta la Slovenia. Si trova nel nord est della nazione, vicino ai confini di Austria, Ungheria e Croazia. In una città bomboniera.

Quello che si può vivere a Ptuj non è un soggiorno qualsiasi, ma una vacanza perfetta per ricercare una nuova ispirazione. Le Terme di Ptuj sono ospitate all’interno dell’Hotel Primus e mettono in relazione la cura del corpo alla natura circostante, in un contesto elegante dove trascorrere giornate di benessere.


LE TERME

L’area termale si trova al pian terreno dell’Hotel Primus e comprende sia una vasta area esterna al coperto, sia un parco acquatico a ridosso del fiume. Tutto è stato realizzato seguendo uno stile classico, derivante da quelle forme che gli antichi romani consegnarono a queste terre, oggi più che mai una chiara fonte di ispirazione. Non è un caso che al centro della sala di accesso, che a sinistra porta nelle terme, e a destra nell’area wellness, ci sia un baldacchino sorretto da quattro colonne: come se si trattasse di un luogo monumentale, come se dietro quella geometria ci sia la voglia di marcare l’importanza di questo sito.

E le stesse forme tornano nell’area wellness, denominata Centro Medico – Wellness Valens Augusta. È separata dal resto e ha un suo bancone in cui richiedere un appuntamento. Non si viene qui solo per godere di un trattamento corporeo o per rilassarsi con un massaggio rigenerante, ma soprattutto per contrastare alcuni difetti fisici, come ad esempio la cellulite: con un trattamento la si può ridurre drasticamente, tuttavia è necessario il consenso dell’equipe di esperti che lavora nelle terme. Sempre in questa parte dell’hotel è possibile affittare delle stanze, dotate di vasche idromassaggio e saune private: ideali per le famiglie, ma soprattutto per le coppie che vogliono godersi un momento di intimità. Gli ambienti hanno uno stile che trae ispirazione non solo dall’Antica Roma, ma anche dall’Egitto, dal Giappone, dalla Thailandia e dall’Oriente. 

terme ptuj
Terme Ptuj, il Centro Medico - Wellness Valens Augusta


L’area delle terme è separata dal resto ed è accessibile grazie al braccialetto elettronico che viene fornito all’ingresso. Insieme viene rilasciato un asciugamano e solo se richiesto l’accappatoio: c’è da considerare che in tutte le camere è disponibile il kit per entrare nelle terme. Prima di ritrovarsi negli spazi tematici si attraversa una stanza in cui sono presenti gli armadietti e dove si potranno riporre i propri beni. Quindi sulla sinistra si troveranno le piscine e sulla destra le saune. 

migliori terme slovenia
Terme Ptuj, le piscine Vespasianus


Le piscine Vespasianus comprendono una grande vasca che invade tutto lo spazio, uscendo all’esterno in un terrazzamento. Oltre a queste sono presenti due vasche idromassaggio e una piscina per i bambini. Non mancano arredi classici e statue all'interno dell’ambiente, per immergere l’ospite nella civiltà romana. 

migliori terme slovenia
Terme Ptuj, le piscine Vespasianus


E infine c’è l’area delle saune. È divisa su tre livelli. Si accede dal terzo, ritrovandosi in una camera in cui si potrà gustare una tisana calda, scegliendo fra varietà di gusti messi a disposizione. Il livello intermedio ospita delle sdraio con una vista all’esterno e infine il livello inferiore è il cuore dell’area. Questo spazio prende il nome di Saune Flavia e ricopre una superficie di 400 mq. Al centro della grande sala è posta una vasca idromassaggio molto grande, ideale per un relax fra una sauna e l’altra. Tutt’attorno ci sono le stanze con le saune, intervallate dalle docce e da una seduta che corre sul perimetro. Non mancano le stanze speciali: la sauna romana VIP, denominata Antioos, dedicata a chi ricerca una maggiore intimità, e infine una sala per i trattamenti con il sale.


NON SOLO LE TERME: LA NATURA CIRCOSTANTE

Le Terme di Ptuj sorgono a ridosso del fiume, in una zona ricca di verde. È consigliata l’attività fisica all’esterno, magari attraverso escursioni, passeggiate, jogging o giri in bicicletta. Inoltre si può usufruire di attrezzi ginnici della vicina palestra, dei campi da tennis, pallavolo, pallamano, calcio e pallacanestro: insomma, tutte le attività per divertirsi 24h su 24h. Infine si potrà giocare a golf nei vicini campi adiacenti l’hotel, su una superficie di oltre 50 ettari. Da citare la buca n°14: si trova all’interno di un isolotto nel lago. 

golf slovenia
Terme Ptuj, il campo da golf



LE CAMERE DELL’HOTEL PRIMUS 

Le camere sono diverse a seconda delle esigenze. Si va dalle classiche camere matrimoniali, e doppie, adatte per le coppie, fino a quelle famigliari. Ognuna possiede un elegante bagno e un mobilio in cui non manca nulla. Godono di una vista sul circondario e i più fortunati potranno vedere, dalla propria finestra, il castello di Ptuj. Ci sono infine delle camere speciali: vere e proprie suite con soggiorno, camera da letto, bagno con sauna, veranda vetrata con idromassaggio e infine un terrazzo molto spazioso. 

Terme Ptuj, vasca idromassaggio nella suite



DALLA COLAZIONE ALLA CENA 

La colazione e la cena vengono servite al pian terreno dell’hotel, in una sala molto grande e luminosa. Entrambe sono a buffet e si può scegliere fra una vasta quantità di prodotti. Nella colazione si avrà modo di scegliere sia con la classica colazione dolce “all’italiana” (latte, croissant, marmellate, cioccolata), sia quella tipica del centro nord Europa (carni, salumi, uova). Inoltre uno chef preparerà waffel in tempo reale. Anche la cena cerca di accontentare il diverso target ospite nella struttura. Si avrà modo di scegliere fra cibi a base di carne, di pesce e contorni di verdura. 


LA CITTÀ DI PTUJ 

Situata nel nord est della nazione, verso i confini con l’Austria e l’Ungheria, Ptuj è una delle undici città della Slovenia. Ha una storia che risale all’età della pietra, tuttavia il suo sviluppo urbano è da far risalire al tempo dei romani. Divenne una città in cui la popolazione germanica superava quella locale, almeno fino alla nascita della Jugoslavia. Con il nazismo tornò a essere una città piena di abitanti tedeschi, tuttavia al termine delle ostilità gli stessi furono cacciati e al loro posto messe famiglie slave.

Ma cosa c’è da vedere a Ptuj? Partiamo dal presupposto che la città si gira facilmente a piedi e in pochi minuti. Gran parte dei suoi monumenti sono vicini fra loro: caratteristica ideale per un giro turistico.

- Il punto di riferimento è il Ptujski Grad, ossia il castello cittadino. Esso sorge sulla collina che domina la città e fu costruito fra il XIII e il XIV secolo. Fu donato alla città al termine della dinastia degli ultimi proprietari: gli Herbstein.
- La struttura religiosa più importante è il Duomo di San Giorgio, costruito in stile gotico nel XV secolo.
- Altro edificio importante è il Minoritski Samostan, il convento dei frati minori che fu eretto nel 1239.
- Quindi il Mestni Stolp, ossia la torre civica costruita nel 1556 e abbassata per ragioni di sicurezza nel 1705.
- A concludere il Mestna Hisa, una costruzione neogotica in cui si trova il municipio cittadino. 

terme ptuj
La città di Ptuj



COME ARRIVARE A PTUJ

La città di Ptuj si trova nel nord est della Slovenia, nelle vicinanze con i confini di Austria, Ungheria e Croazia. Per chi viene dall'Italia, passando per Trieste, si deve prendere la Strada E61 fino a Lubiana e da lì proseguire sulla E57 fino a Maribor. Da quest'ultima si segue la E59 verso Ptuj. L'hotel, e le terme, sono dall'altra parte del fiume rispetto al centro storico. 

Terme Ptuj, trattamento benessere all'esterno



Scritto: Aprile 2018.
Ultima Modifica: Aprile 2018.

Nessun commento:

Posta un commento

I viaggi di Dante. Powered by Blogger.