Ultimi articoli
recent

Isole Kornati

(Dal mio diario di viaggio, giornate dal 1 al 7 Agosto 2007) - Giorno 5

Ore 08:00 - Il sole pungente, ancora basso in cielo, ci scalda le nostre nuche, mentre con la calma più assoluta, ci spostiamo a piedi dal molo verso il traghetto. Nella giornata di ieri (e mi ero dimenticato di appuntarmelo), ci siamo recati presso un accompagnatore turistico, di quelli che ti si piantano in mezzo ai piedi con il loro ombrellone, le due sedie e il banchetto. Da uno di questi avevamo prenotato cinque posti per il giro delle isole antistanti la Dalmazia: le isole Kornati. La sua compagnia si chiama "Vila Dalmatina Eskursions".

La partenza è fissata verso le 8:10, la tratta dura circa due ore. Un vecchio traghetto a due piani, contenente massimo una centinaia di persone, con tanto di buffet e rinfresco al piano inferiore, alla quale non partecipiamo. Ci accomodiamo sul sundeck con i nostri asciugamani e fra un riposo e l'altro aspettiamo la fine della traversata. La nota al quanto positiva è che affacciandosi verso l'acqua si possano osservare i delfini muoversi al fianco della barca.



Ore 10:00 - La barca rallenta, il molo si avvicina e il marinaio è pronto per l'attracco. Siamo arrivati! Scendiamo nell'insenatura di un isolotto nella quale è contenuto il Lago di Mir: un lago sopra il livello del mare, avvolto da una corte di roccie e da fitta vegetazione.
Mi colpisce il colore cristallino dell'acqua, trasparente, dalle sfumature verdi, con tonalità di azzurro e creste d'onde ravvivate dal sole. Pensi: sarà bassa qui l'acqua.. si vede il fondale! poi vedendoci una barca armeggiata eviti di tuffarti.

I tuffi arrivano qualche minuto più tardi, direttamente nel lago. Ci dissero: l'acqua del lago è molto calda. Cinque minuti dopo il mio primo tuffo capivo che era meglio starsene sulla terra ferma, a prendere il sole.
La compagnia, oltre ai miei amici e a centinaia di persone, era offerta da simpatici animali scippatori, gli asini. Ti volti verso la tua borsa e vedi che un muso nero cerca invano di far fuori i tuoi panini.

Kornati, Lago di Mir

Il resto della giornata sull'isola trascorre fra fotografie lungo le scogliere, pranzo al ristorantino di fronte al porto e ricerca dei tanti gatti da accarezzare.

Ore 15:00 - Si riparte verso Zadar, sulla barca prevale il sonno..


Nessun commento:

Posta un commento

I viaggi di Dante. Powered by Blogger.