Ultimi articoli
recent

Parigi, i colori della città

In un mio viaggio sono andato alla ricerca dei dettagli colorati di Parigi, da ricercare nei musei, nei bistrot e anche in quei luoghi meno famosi della città. Eccone alcuni.


DISEGNO
Arte contemporanea, Centre Pompidou

Oltre a essere un'astronave nel centro storico della città le Centre Pompidou è un luogo multimediale in cui trascorrere delle ore sommersi nella cultura. Per sfruttare la sua biblioteca, i suoi spazi interattivi o per visitare la collezione artistica.



CLEMENTINE SUCCULENTE
Frutta, Quartiere Montparnasse

Una soluzione utile per risparmiare a Parigi è quello di acquistare il cibo direttamente dal supermercato. Tuttavia, come in questo caso, la frutta arriva a costare tre volte in più rispetto ai costi italiani. 





PORTONE
Ingresso a un palazzo tipico parigino, Quartiere Beaubourg

Sembra un portone londinese e invece è l'ingresso di un palazzo parigino. Risalta nella strada e nonostante la pittura sia degradata, esso ha ancora un suo fascino.




CABARET "AU LUPIN AGILE"
Ingresso alla struttura. Quartiere Montmartre

La casa rosa più famosa di Parigi, un tempo punto di riferimento per i grandi artisti e scrittori. Un bordello che negli anni '20 rappresentava uno dei tanti fari di Montmartre.




KILO SHOP
Camicetta in cotone, Quartiere Beaubourg

In alcuni negozi di seconda mano i vestiti non vengono venduti con un prezzo di cartellino, ma al Kg. E nonostante l'illusione sia quella del risparmio, i prezzi restano medio alti.





STOVIGLIE
Dell'ostello. Quartiere Montmartre

Una cucina vecchia quella dell'ostello, resa ancor più brutta dal tentativo mal riuscito di recuperare il vecchio mobilio e ristuccarlo. Per fortuna le ciotole Ikea salvano il tutto.


 
PASHMINE
Colori e stoffe varie. Quartiere Beaubourg

I negozi etnici della capitale offrono pashmine dalle differenti tinte e assemblamenti. Partono da ogni prezzo, ideali per un regalo.




SCENOGRAFIA
Paninoteca. Quartiere Porte Maillot

Il quartiere è uno delle porte d'ingresso alla città, anche perché da qui transitano gli autobus che vanno e vengono dall'aeroporto di Parigi Beauvis. Così ci si ritrova in una panineria, ad aspettare l'orario della partenza, fra un sandwich e un caffè.





DETTAGLI
Le scale mobili. Centre Pompidou

L'architettura High-Tech del Centre Pompidou viene esaltata dal colore rosso dei dettagli in facciata. 

 


MONACO BUDDISTA
Fotografia al Veronese. Palazzo del Louvre

Nella sala della Gioconda, presso il Museo del Louvre, in pochi notano la grande tela sulla parete opposta. È quella del Veronese, dalle dimensioni mastodontiche. Soprattutto se paragonate alla Monnalisa.





ARTISTA DI STRADA
Disegno in acqua e gesso. Rue de Rivoli

Come in ogni capitale che si rispetti, anche a Parigi gli artisti di strada intrattengono i turisti disegnando. Alle volte disegni effimeri, che richiedono una giornata intera per la realizzazione.




ARCATE
Sale illuminate. Palazzo del Louvre

In uno dei cortili interni del Louvre si può assistere a un elegante gioco di contrasto fra la luce naturale e ciò che è illuminato artificialmente.
  



VESPA
Tonalità varie ed erba sintetica. Quartiere San Germain de Pres

Una sola parola: kitsch. Come prendere un mezzo di trasporto di design e renderlo orribile. Sembra essere uscito da un raduno Hippie. Ma forse nemmeno gli Hippie avrebbero messo dell'erba sintetica come tappetino.




PADIGLIONI
Architetto Tschumi. Quartiere La Villette

Un quartiere avveneristico, con i suoi pregi e difetti. Divenuto un polo scientifico, con tanto di parco tematico caratterizzato da un susseguirsi di padiglioni rossi.



RAGAZZA
Musica, cappello giallo, sciarpa blu e mantella. Quartiere Latino

Sembra essere uscita da un video dei Massive Attack e percorre il viale isolata dal mondo, con un look particolare e originale.
 



SCENOGRAFIA
Negozio di vestiario. Quartiere Beaubourg

L'Urban Wear necessita di una scenografia adatta ed è per questo che alcuni negozi si affidano a writer e street artist.




ARAGOSTA
Bancarelle del pesce. Quartiere Les Halles

Parigi è già molto cara di per sé, figuriamoci se un turista si mette ad acquistare le aragoste al mercato. Les Halles è il quartiere storico parigino dedicato al Mercato e nonostante la conformazione urbana sia mutata le bancarelle restano le protagoniste.




CONTENITORI
Per piantine e altro. Cité

Nei pressi del Duomo di Notre Dame si trova una serra in cui si vendono le piante. È molto visitata, anche perché la metropolitana lascia a ridosso della stessa. E per arrivare nella piazza dalla famosa chiesa bisogna passarci.




BAMBINA
Foto nel salone quattrocentesco. Palazzo del Louvre

Piccoli fotografi crescono e imparano, nel tempio mondiale dell'arte.


 

METROPOLITANA
Sedili dei nuovi vagoni. Linea Defanse-Chateau de Vincennes.

I vagoni della principale linea metropolitana di Parigi sono un trionfo di colori. E in quei tunnel bui sono l'unica cosa in grado di metterti allegria.




BUDINI
Reparto frigo del Metro. Quartiere Vincennes

Una merenda in grado di saziarti con meno di un euro. Per quelli che non si possono permettere un dessert nella capitale francese, c'è sempre un piano B: cibo da supermercato.


 




Articolo Scritto: Novembre 2013.
Ultima Modifica: Aprile 2020.

1 commento:

I viaggi di Dante. Powered by Blogger.