Ultimi articoli
recent

Le librerie di Milano da visitare assolutamente

Viaggio a Milano, alla scoperta delle librerie più belle e particolari della città, quelle da visitare assolutamente. Antiche, contemporanee, con volumi specifici. Nascoste, alla portata di tutti, amate e sconosciute.
 
Assieme a Torino, Milano è la città d'Italia in cui il mondo dell'editoria ha una posizione di rilievo. Il "benessere letterario" è leggibile nelle tante librerie e spazi letterari che sono sorti in città, a partire dagli scorsi secoli. Gli esempi sono molti e ognuno di loro ha una caratteristica principale. Nella lista in basso vi porterò alla scoperta delle migliori librerie della città meneghina.
 
 
LIBRERIA BOCCA
La più longeva d'Italia

Agli amanti della storia indicherò una data: 1775. Chi mi sa dire cosa avvenne in quell’anno? Uno degli avvenimenti più importanti fu quello della guerra di indipendenza americana. Per il resto nello stesso anno nasceva la Libreria Bocca. La più longeva che esista, talmente antica da essere antecedente alla rivoluzione francese. Talmente forte e resistente da aver vinto le tante guerre e crisi economiche susseguitesi. Insomma, uno spazio della memoria in cui i libri sembrano essere solo dei pixel di un immagine famosa. I Bocca stamparono per la famiglia reale dei Savoia, ma anche per Pellico, Kierkegaard, Nietzsche, Gioberti e Freud. Delle cinque librerie aperte da altrettanti fratelli, oggi resta solo quella di Milano, situata all’interno della Galleria Vittorio Emanuele II. Qui libri e arte si incontrano con la storia, per regalarci uno spazio che ogni giorno sfida la storia che verrà, per sopravviverle. 
 
Indirizzo: Galleria Vittorio Emanuele II
 
milano libreria bocca



OPEN
Quando il coworking incontra una libreria

Parola d’ordine “ecosistema”. Ma non sono io a indicarla, bensì gli stessi gestori di questo spazio. Con quell’ecosistema si identifica uno spazio in cui convivono libri, cucina, lavoro ed eventi. Tutti assieme, sotto mentite spoglie di semplice Coworking. L’Open è uno spazio del domani, che offre una risposta alternativa al concetto di cultura. Tutto ruota attorno allo spazio in comune e anche la stessa libreria, con un’ottima selezione di titoli, e case editrici minori, sembra essere il contorno ideale per concentrarsi. Ma alla fine ti ritrovi davanti un piatto, ad ascoltare la presentazione di un libro di un autore che segui. 
 
Indirizzo: Viale Monte Nero 6
 
open milano
 


LIBRISENZADATA
Testi antichi e rari

I Navigli hanno acquistato fascino e da luogo di periferia sono divenuti parte integrante della rivoluzione urbana di Milano. In un contesto del genere, fatto di eleganti locali e un’atmosfera culturale, una libreria fuori dal comune è più che adatta. Quella in questione si chiama LibriSenzaData (tutto attaccato) e vende una selezione di libri che sono datati, il più delle volte fuori catalogo. Qui si trovano i collezionisti, gli esperti e anche gli universitari in cerca del libro non più stampato da utilizzare per la tesi. Vien voglia di fermarsi, di sfogliare a caso delle pagine, perdendo tempo, guadagnando in cultura. 
 
Indirizzo: Ripa di Porta Ticinese 57.
 
milano lbri senza data
 


LIBRERIA MALAVASI 
Solo libri antichi

Quel famoso odore della carta, noiosamente decantato e invocato dagli amanti delle biblioteche, in una libreria antiquaria come quella Malavasi di Milano viene meno e lascia spazio all’odore della pelle delle copertine. Anche i colori sgargianti e pop delle copertine vengono meno. Perché in un luogo classico del genere tutto appare lontano da ogni moda, etereo. La Libreria Malavasi ha questi connotati e già dall’ingresso (a svegliare dall’incanto solo una campanella di avviso quando si entra) si percepisce la monumentalità dell’insieme. In quello spazio stretto e lungo i libri giocano un ruolo scenografico e prospettico, con grandi tavolate lignee per poggiare gli stessi. Sono antichi, risalenti a epoche lontane. Tirature basse e limitate, alle volte pezzi unici, sopravvissuti alla storia. 
 
Indirizzo: Largo Ildefonso Schuster 1
 
milano malavasi
 


RIZZOLI GALLERIA 
Punto di riferimento per la città

Nel dopoguerra la Rizzoli Galleria divenne il principale punto vendita della casa editrice. Era il 1949 e in questo locale, all’interno della Galleria Vittorio Emanuele II, le folle vagavano alla ricerca di uno degli infiniti libri disponibili in catalogo. Oggi è un grande spazio di due piani, in cui trovare libri divisi per genere e categoria. Il piano underground è il cuore del luogo: qui si tengono le presentazioni dei libri nella grande sala. 
 
Indirizzo: Galleria Vittorio Emanuele II
 
milano  rizzoli galleria



TEMPO RITROVATO LIBRI 
Una libreria amata dai milanesi

Fino a qualche anno fa questa libreria aveva un altro nome (molto simile), si trovava in un quartiere diverso e svolgeva anche la funzione di bistrot. Tuttavia, con i lavori della nuova metropolitana, si è deciso di spostarla nei pressi del quartiere di Brera. Oggi la libreria Tempo Ritrovato Libri è uno spazio in cui acquistare libri indipendenti, organizzati in due stanze eleganti, dove oggetti di vario genere trovano una loro nuova identità. 
 
Indirizzo: Corso Garibaldi 17
 
tempo ritrovato libri milano
 
 
 
LIBRERIA DELLO SPETTACOLO 
Solo libri di cinema, teatro, musica

Nelle vicinanze di Sant'Ambrogio si nasconde una delle librerie più interessanti del panorama letterario milanese. La Libreria dello Spettacolo è un luogo in cui trovare testi specifici sul mondo dello spettacolo, del cinema, del teatro e della musica. Volumi rari e non, poggiati alla rinfusa sullo spazio. Sembrano ricreare la scenografia ideale per un film, in cui puoi sfogliare pagine di scrittori che hanno fatto la storia del nostro cinema.
 
Indirizzo: Via Terraggio 11
 
milano  libreria spettacolo



IL LIBRACCIO
Tutto a pochi euro

A Milano sono diversi gli store del Libraccio. Lo sappiamo, questa catena è riuscita a fondere il nuovo con l’usato, attraverso degli spazi ben organizzati. Tuttavia fra tutti ne consiglierò uno: quello che vende libri usati al di sotto dei 10€. Si tratta del Libraccio dei Navigli, aperto solo dal pomeriggio. 
 
Indirizzo: Via Corsico 9
 
libraccio milano



FONDAZIONE GIANGIACOMO FELTRINELLI 
Il nuovo che avanza

Il nuovo sviluppo urbanistico di Milano si è concentrato soprattutto nei dintorni della Stazione Garibaldi e come un’onda d’urto ha coinvolto la vicina Corso Como fino al quartiere di Chinatown. Viale Pasubio non è rimasta estranea ai fatti e ha visto erigere una cattedrale della cultura di 2700 mq, distribuiti su 5 livelli: la Fondazione Giangiacomo Feltrinelli. Un edificio contemporaneo, figlio delle archistar Herzog & De Meuron, terminato e inaugurato nel 2016. In questo palazzo, quasi interamente vetrato, è stato ricavato un elegante bookcafè al pian terreno, in cui acquistare i libri disponibili in catalogo e leggerli direttamente davanti a una brioches. Non mancano le prese e gli spazi per lavorare collettivamente, che disegnano un luogo fruibile a 360°, dove la cultura non è chiusa nei libri, ma concentrata in questo grande edificio che la città del domani si sta godendo. 
 
Indirizzo: Viale Pasubio 5
 
fondazione feltrinelli milano
 
 

[Gentilissimo lettore, questo articolo è in continuo aggiornamento: ogni qual volta visiterò una nuova località sul Lago Maggiore, la aggiungerò alla lista] 
 
Articolo Scritto: Agosto 2018.
Ultima Modifica: Agosto 2018.
 

Nessun commento:

Posta un commento

I viaggi di Dante. Powered by Blogger.