Ultimi articoli
recent

5 cose da fare a Bled, la località più romantica della Slovenia

La Slovenia è una terra che offre diversi punti di vista a misura del turista. In base alla località in cui si arriva, si può vivere un'esperienza diversa. Fra queste, Bled è quella che permette di vivere una vacanza romantica, nel cuore di questa nazione verde. 

Bled Slovenia
Il Lago di Bled dalla piattaforma naturale

Bled ha una particolarità: per visitarla si impiega un giorno, per conoscerla occorrono quattro stagioni. È riduttivo fermarsi a vederla in una calda giornata estiva, mentre il sole ne illumina l’isola al centro del lago e i villeggianti invadono le tante terrazze installate per godere della vista. Va anche osservata con la nebbia autunnale, con la neve invernale e con i colori primaverili. Tutto cambia e assume un aspetto nuovo e in contrasto con le precedenti stagioni. L’unica cosa che resta immutata è il campanile di San Martino, nel mezzo dell’isola al centro del lago. La sola della Slovenia, un punto di riferimento ottico per l’abitante e per il turista.

Non appena si arriva in città si resta colpiti dalla quantità di alberghi e spazi commerciali raccolti sulle sponde del lago. Contengono locali per lo più destinati all’accoglienza turistica, come grandi pub e lounge bar, lungo quella passeggiata romantica ad anello attorno alle acque, dalla durata di un’ora. È il punto ideale per fermarsi a bere una birra locale, che sia una Laško o una Union, o prendere un gelato fatto con ingredienti naturali, una delle tante tipicità della città. Ma la cosa che più di tutte viene ricercata è la Millefoglie di Bled, la torta più conosciuta della Slovenia. Tanto da spingere golosi dalle nazioni vicine, quali l’Austria e l’Italia. Ha due strati di pasta sfoglia e un cuore di crema, ricoperti da zucchero a velo, serviti con un bicchiere di limonata – in estate – o con infuso caldo – in inverno -.

gelato bled

Lago di Bled
La Torta Millefoglie di Bled


Al di sotto della terrazza panoramica, in cui si può gustare la torta, c’è un molo in legno che è utilizzato per l’attracco delle piccole imbarcazioni. È qui che si concentra la spensieratezza e non sarà difficile vedere i bambini giocare fra le acque e il parco mentre signori passeggiano senza meta. A loro si mescolano i turisti, che alloggiano nelle tante strutture alberghiere della città. Alcuni sono al Sava Hotel - fra l’Hotel Park e il Golf - e godono delle terme e della spa. Altri al Jadram, l’hotel più rappresentativo: colleziona le foto dei personaggi che vi hanno pernottato, fra cui Trump e Melania (si racconta le abbia chiesto la mano proprio in questo hotel).

Slovenia Bled
Il molo del Lago di Bled

Bled Slovenia
Il molo del Lago di Bled


Il passeggio è bello nelle ore diurne e piacevole in quelle notturne. Tutte le architetture che si affacciano sul lago sono illuminate da luce artificiale, come per metterle in mostra. Inoltre nei locali vengono accese le grandi insegne colorate e sembra di essere in una Ibiza in miniatura. Al contempo la musica invade le strade e si entra in un’atmosfera che cattura la nostalgia del turista. Il risultato è un quadro che fa di questa località la più romantica della Slovenia (carino pensare che nel nome della nazione ci sia la parola "Love").

Bled Slovenia


Per godere appieno della vista su Bled occorre spostarsi sulle colline fiancheggianti. La più nota è quella che porta presso il vicino castello, il Blejski grad. Esso scende a picco sul lago e offre una vista del tutto suggestiva sulla città intera. Un secondo punto panoramico è sulla sponda opposta della città, nei pressi del campeggio turistico. Vi si arriva tramite un sentiero che passa nel bosco. Risale la collina per un centinaio di metri e attraverso un ultimo tratto leggermente più ripido ed esposto conduce su una piattaforma naturale panoramica: da qui si vede il lago intero con il suo isolotto al centro. È l’ideale per fotografare Bled, in qualsiasi ora del giorno, o stagione che sia. Vi è stata installata una panchina che regala nell’insieme quel tocco di poesia. Il trekking dura, fra andata e ritorno, una trentina di minuti.


Nel discendere tornando al livello delle acque ci si può fermare su una spiaggetta e prendere il sole. A far compagnia ai bagnanti sono papere e cigni. Alcuni galleggiano fino a una piattaforma utilizzata – forse in maniera sbagliata – per tuffarsi nel lago. Altri invadono la traiettoria di chi ha scelto di praticare il SUP (sigla di “Stand Up Puddle”), ossia quello sport dove si rema stando in piedi su una tavola.

Bled SUP
Il Lago di Bled e i praticanti di SUP


Bled è questa. È una piccola oasi di tranquillità della Slovenia, dove tutto sembra essere posizionato nel posto giusto e dove il turista può vivere al meglio il weekend fra natura, relax, cibo e sport

5 ESPERIENZE DA FARE A BLED

1. Godersi le terme. Non sono le terme più famose della Slovenia, ma di certo godono di un panorama unico nel loro genere. Che siano utilizzate d'estate, o d'inverno, permettono di utilizzare le aree SPA e Wellness con vista sul lago.

2. Visitare il castello. Oltre a essere una delle architetture più belle della Slovenia, il Castello di Bled gode di una vista sul lago che già di per se è una garanzia. La sua costruzione risale al 1004 laddove si ergeva una torre romanica protetta da mura. Durante il medioevo fu ampliato e ricostruito dopo il 1511 dandogli quella immagine che ha oggi. Lo si può visitare gratuitamente e godere degli spazi interni e dei cortili. Da qui i tanti affacci sul Lago, alcuni a strapiombo sulle acque. Nel castello ci sono delle stanze utilizzate come botteghe: in una sono realizzate le cartoline con dei metodi di stampa storica, in un’altra si può comprare del miele fatto con metodi naturali.

Il castello di Bled

3. In barca verso l’isola. Il Lago di Bled possiede un’isola dove un temo si trovava il tempio dedicato alla dea slava dell’amore: Ziva. Successivamente vi venne costruita la Chiesa di Santa Maria Assunta, in stile gotico. Risale al 1465 e ha un campanile alto 52 metri, ben visibile da tutto il circondario. Fu rimodificata nel ‘600 in stile barocco. È famosa anche per i 99 scalini che portano alla chiesa: secondo la tradizione lo sposo vi deve portare sua moglie in braccio. Nell’isola vi sono altri miti e leggende, appartenenti per lo più alla religione pagana. Ma anche ad aneddoti storici, come quello della campana: un’imbarcazione affondò e dal fondo del mare molti dicono di udire il suono della campanella di quella barca. E proprio con la barca si arriva fin qui, in estate così come in inverno.

4. Assaggiare la più famosa torta della Slovenia. A Bled è obbligatoria una sosta alla pasticceria Kavarna Park. Qui viene prodotta e servita la torta millefoglie, preparata con una ricetta che risale agli anni ’40, rimasta la stessa in tutti questi anni. Le uniche varianti sono state rappresentate dalla aromatizzazione della torta con nuovi gusti.

5. Visitare il vicino villaggio di Radovlijca. Si trova a dieci minuti da Bled ed è un piccolo villaggio dallo stile tipico sloveno. Qui si può entrare presso l’azienda che produce cuori in marzapane, la più antica della Slovenia: Lectar. Oltre alla produzione, nel locale – che è un vero e proprio labirinto di stanze e corridoi – si può mangiare, in stanze che sembrano essere uscite da un libro di storia. Nel laboratorio, invece, sono conservati cuori in marzapane da collezione. Il più antico risale agli anni ’60 e si è perfettamente conservato. 
lectar Radovlijca
Radovlijca, il centro cittadino



COME ARRIVARE A BLED

Bled si trova nel nord ovest della Slovenia, molto vicina al confine con l'Italia e l'Austria. In autostrada si dovrà proseguire in direzione Lubiana e uscire a Bled, oppure la strada che passa per Blejske Dobrave cez Kocno o la superstrada che passa per Zirovnaica. La città è ben collegata con il resto della nazione attraverso Bus di linea e inoltre è una delle fermate di Flixbus. In treno si può arrivare grazie alla tratta che collega Monaco di Baviera a Istanbul. L'aeroporto più vicino è quello di Lubiana Brnik.


COME MUOVERSI A BLED

Bled è relativamente piccola come città e la si può girare a piedi. Se si alloggia nella parte centrale non si avrà bisogno di mezzi pubblici, se invece si sosterà dalla parte opposta del lago, nella zona del camping, occorrerà avere una macchina.

 

DOVE DORMIRE A BLED

Le strutture ricettive di Bled sono molte e offrono servizi a misura del turista. Io ho alloggiato in due occasioni differenti presso la catena Sava Hotel. Nella prima struttura, l’Hotel Park, si alloggia in stanze contemporanee che sono a ridosso del lago. Ha due uscite, una delle quali conduce direttamente sulla passeggiata del lungo lago. Il secondo, il Golf, ha uno stile più spartano e a breve verrà rinnovato. La grande bellezza di questo hotel è rappresentato dalla presenza delle terme al piano interrato (va premesso: chi alloggia all’Hotel Park può usufruire delle stesse): hanno delle vasche collegate fra loro, interne ed esterne, con giochi d’acqua e scivoli. Ma anche una Spa, in cui rilassarsi nel calore della sauna o nelle vasche terapeutiche. La sauna finlandese è esterna e gode di una vista sul lago.

Se si ama l’avventura, invece, si può alloggiare con la propria tenda presso il campeggio a ridosso del lago. Tuttavia è consigliabile farlo nelle stagioni più calde in quanto la temperatura invernale è molto bassa.

Bled Golf sava
Le Terme dell'Hotel Golf

 Scritto: Luglio 2017.
Ultima Modifica: Gennaio 2018.

2 commenti:

  1. Ci sono stata esattamente 5 anni fa! Un luogo a dir poco romantico!! E i dintorni non sono da meno. Quest'anno mi dedicherò a qualche escursione sulle dolomiti presso l' http://www.hotelcristal.com/it .... altri ambienti, ma ugualmente affascinanti

    RispondiElimina

I viaggi di Dante. Powered by Blogger.