Ultimi articoli
recent

L′Ostello Bello Grande, luogo cosmopolita nel cuore di Milano

Con la loro atmosfera cosmopolita, i due "Ostello Bello" di Milano hanno rivoluzionato l'accoglienza in Italia. Spazi in cui sentirsi a casa propria, interagendo con culture mondiali. E in pienissimo centro a Milano.

Ostello bello stanze
 

Da piccolo avevo un sogno, e forse lo possiedo ancora oggi. Ma sarò realista: non penso riuscirò mai a realizzarlo. Il mio sogno era quello di possedere un luogo ideale, in cui far sentire a casa propria le persone provenienti da tutto il mondo. Dove gli ospiti divenivano parte dell’arredamento immateriale: un “ombelico del mondo” in cui far incontrare le diverse culture.
Ho sempre identificato questo spazio come un ostello, tanto da girare l’Europa alla ricerca di strutture con le stesse caratteristiche. E le ho trovate. In Italia sono pochi e si possono contare sulle dita della mano. Tuttavia, fra questi, ce n’è uno che ha rivoluzionato il mondo degli ostelli nella nostra penisola e come il primo tassello del domino che cade, sta contribuendo al cambiamento degli altri. È l’Ostello Bello di Milano

Ostello bello grande brunch


Ma cosa avrà di speciale questo luogo? Una cosa in particolare: non è una struttura ricettiva, ma una vera e propria casa del viaggiatore. Se in un hotel, o in uno dei tanti altri ostelli, tutto ruota attorno alla camera da letto, nell’Ostello Bello la camera da letto è solo uno dei tasselli del puzzle e vi assicuro: passerà in secondo piano. Tutto, ma proprio tutto, è studiato per ricreare un’atmosfera leggera, cosmopolita, culturale. Per favorire l’interazione fra persone provenienti da tutto il mondo e quello che ne viene fuori è un Erasmus in miniatura, concentrato all’interno di quattro mura. Così ti ritrovi a cenare con un gruppo di coreani, a scambiare due parole con un cingalese, a imparare parole russe davanti a un bicchiere di vino. A intonare canzoni rock assieme a un canadese, a condividere la stanza con un americano e due tedeschi. A giocare con una francese mentre una ragazza olandese ti spilla la birra. Poesia. Ti accorgi, o ti ricordi, di vivere nel mondo. E sentirai una sensazione strana e piacevole: avrai voglia di conoscere le altre culture, senza mai fermarti.

Questo progetto è nato lontano da Milano. In Asia, quando i due fondatori erano in viaggio. Mentre si trovavano in un ostello da sogno, cominciarono a immaginare uno spazio simile nella loro città. Al rientro diedero inizio al progetto dell’Ostello Bello, che dal 2011 a oggi è divenuto sempre più forte. Le strutture sono aumentate, sia in Italia che nel resto del mondo. Nella sola Milano ce ne sono due: l’Ostello Bello e l’Ostello Bello Grande. Il primo ha un concept semplice: uno spazio in cui lo straniero può incontrare il local, ossia il milanese. Nella seconda struttura tutto al contrario. Ma andiamo a conoscere i suoi segreti. 

Ostello bello grande brunch



L’OSTELLO BELLO GRANDE

Che l’Ostello Bello Grande sia un luogo completamente diverso da tutti gli altri, lo si può capire dalla scritta posta sopra l’ingresso: “questa casa non è un albergo”. Alzi la mano chi non ha mai sentito pronunciare questa frase in famiglia. Io l’ascoltavo da mia nonna e ogni volta che la risento, ripenso a quei mobili di casa diversi fra loro, assemblati senza un preciso ordine, con oggetti poggiati alla rinfusa e con un calore difficile da trovare altrove. Ecco: in questo ostello si è cercato di riprodurre quell’atmosfera, per far sentire l’ospite a casa

Ostello bello grande brunch


È diviso su sei livelli e si trova in una posizione strategica: tassello fondamentale da prendere in considerazione. È a tre minuti dalla Stazione Centrale di Milano, un vero e proprio hub per i collegamenti: da qui partono treni nazionali e internazionali, si può raggiungere tutta la città con la linea metropolitana e soprattutto ci sono le navette (express) che ti portano con 45 minuti nei principali aeroporti milanesi [Linate, Malpensa, Orio al Serio]. Il tutto permette di arrivare col minimo sforzo in ostello, senza dover trascinare il proprio bagaglio troppo a lungo. Ma permette anche di organizzarsi con maggior facilità per la ripartenza. 

Ostello bello grande brunch


Una volta entrati dall’ingresso principale (si dovrà citofonare), ci si ritroverà in un grande open space utilizzato sia per l’accoglienza, sia per gli eventi serali in cui il cittadino milanese potrà partecipare. Sull’immediata sinistra si farà il check-in e si dovrà compilare un modulo inserendo i propri dati, assieme a informazioni curiose e simpatiche: per esempio una riguarderà la vostra “canzone preferita”. A seguito della registrazione si potranno richiedere un asciugamano, un lucchetto e un bagno doccia, rilasciando una caparra di 5€, riconsegnata al momento del check-out. Il servizio si completa con la possibilità di lasciare il bagaglio nell’apposito deposito. Questo servizio va dal momento in cui si arriva in ostello fino al termine della giornata in cui si ripartirà. Assieme alla tessera della stanza, verrà offerto un drink di "buon arrivo". Il bancone del check-in si affaccia sulla grande stanza polifunzionale del pian terreno, sfruttata per i pasti, per gli eventi serali e anche per conversazioni o lavoro. È resa più informale dalla presenza di oggetti sparsi sugli scaffali e sulle pareti: chitarre (utilizzabili), cuscini, valigie, lavagna, caffettiere. Ma soprattutto librerie, con testi in italiano e in lingue straniere. I libri contribuiscono ad aumentare il livello culturale che si respira in questo ostello. Una scaffalatura a parte è dedicata alle guide di viaggio, per quegli ospiti in costante pianificazione di viaggi. 

Ostello bello grande brunch


La grande sala confina col bar, dotato di sgabelli in cui prendersi una bevanda calda oppure una birra. Esso è confinante con una tavolata in cui si servono i buffet a colazione e a cena, compresi nel costo della prenotazione. Al fianco del bar si scende al livello underground in cui si troveranno i bagni e soprattutto due stanze che favoriscono le conversazioni e il divertimento. Nella prima si trovano un biliardino e delle poltrone comode, davanti a una consolle della playstation. Nell’altra un piccolo biliardo e dei tavolini ribaltabili dal muro. Sono illuminate da un cortile, in cui si trova una scalinata che risale. Non è utilizzabile, tuttavia condurrebbe al giardino esterno dell’ostello, accessibile anche dal pian terreno. Il giardino è uno spazio piacevole, immerso all’interno di un classico cortile milanese. È composto da una stanza che ha come solaio un intreccio di piante rampicanti. Non mancano panchine in cui fumarsi una sigaretta e il tavolo da ping-pong per sfidare gli altri ospiti a colpi di racchetta. 

Ostello bello grande milano


Prima di prendere l’ascensore per arrivare in uno dei livelli con le stanze da letto, che vanno dal primo al quarto piano, è consigliata una visita al quinto, interamente dedicato alla collettività. Sull’immediata sinistra dall’ascensore si trova la cucina comune, dove ci si potrà cucinare un qualcosa utilizzando i tanti elettrodomestici. Sulla destra una sala cinema, all’occorrenza da utilizzare come sala giochi. È attaccata alla lavanderia. Tutto il piano si affaccia su un terrazzo esterno, dotato di amache e sedute: da qui si gode una bella vista sulla città. 

Ostello bello grande terrazzo


E infine ci sono le stanze da letto. A me è capitata una da quattro posti letto. Vi si accede con una chiave elettronica ed è studiata per permettere di godere del massimo spazio nonostante le dimensioni ridotte. I letti sono a castello e ognuno di essi ha un cassone metallico in cui riporre il proprio bagaglio, custodito. Al fianco della testata c’è una mensola con una presa usb e una presa elettrica. Non manca una lampada orientabile. Il bagno è molto elegante ed è composto da water, doccia spaziosa, lavandino e soprattutto il bidet. 

L'Open Space al pian terreno ospita eventi durante le ore serali. Fra di questi karaoke e quiz: un modo per coinvolgere gli ospiti, facendoli interagire fra loro e regalandogli un qualcosa in più.

Ostello bello grande milano



COME ARRIVARE ALL’OSTELLO BELLO GRANDE

L’Ostello Bello Grande si trova al fianco della Stazione Centrale di Milano, in Via Roberto Lepetit 33. Per accedervi bisogna uscire dalla stazione centrale, ponendosi con le spalle alla stessa. Si andrà sulla sinistra, alle spalle dell’isolato che si presenterà.


COSA VEDERE NELLE VICINANZE DELL’OSTELLO BELLO GRANDE

La posizione dell’Ostello Bello Grande fa sì che qualsiasi attrazione milanese sia raggiungibile in 15 minuti con la metropolitana. Spostandosi a piedi si potrà raggiungere Piazza Gae Aulenti con 20 minuti di marcia, godendo del nuovo quartiere di Milano, dei suoi grattacieli, uno su tutti il Bosco Verticale. Nelle vicinanze si trova anche il quartiere radical chic di Isola, in cui ritrovare un’atmosfera del tutto particolare. 
A 20 minuti si trova il quartiere di Brera, dove si potrà visitare l’omonima Pinacoteca, che racchiude alcune delle tele più famose della storia italiana. Di grande interesse culturale è il quartiere di Porta Venezia: qui troverete l’interessante Villa Invernizzi, con i suoi fenicotteri oltre la recensione, ma soprattutto potrete vivere l’esperienza del Dialogo nel Buio.


Articolo Scritto: Giugno 2018.
Ultima Modifica: Giugno 2018.

Nessun commento:

Posta un commento

I viaggi di Dante. Powered by Blogger.