Ultimi articoli
recent

Come partecipare alle Masterclass del Giffoni Film Festival

Descrivere il Giffoni Film Festival come un evento cinematografico dedicato ai giovani, e che permette loro di diventare protagonisti diretti, è riduttivo. Il Festival, che si svolge nel paese di Giffoni Valle Piana in provincia di Salerno, è molto di più: innanzitutto è un’esperienza viva e attiva che favorisce la crescita personale, artistica e critica dei giovani che ne prendono parte.



Giunto alla 49esima edizione, il Giffoni Film Festival quest’anno si è svolto dal 19 al 27 luglio. L’ARIA è stato il tema centrale dell’edizione targata 2019. Le opere in gara sono state 101, giudicate dai 6200 giurati, provenienti da tutta Italia e da altri 50 Paesi nel mondo, che vengono suddivisi nelle classi degli Element ( +3, +6, +10) e dei Generator (+13, +16, +18). Ad ogni fascia d’età sono dedicate delle sale, delle proiezioni e degli incontri giornalieri.

L'attrice Sara Serraiocco, ospite della 49esima edizione del Giffoni Film Festival


Entriamo nel vivo della questione. Cos’è il Giffoni Film Festival? La prima risposta che balza nelle menti di tutti è che si tratta di un festival per ragazzi. Ma non solo: è anche un punto di incontro e di crescita artistica e personale. Tutto è studiato nel minimo dettaglio affinché i protagonisti prendano parte a un’esperienza, possibilmente la migliore mai vissuta fino a quel giorno.
Ed è proprio sul concetto di esperienza che si basa tutto il Giffoni Film Festival, a partire dal nome. Difatti, nel 2009 il patron Claudio Gubitosi coadiuvato dal suo entourage hanno trasformato il brand Giffoni Festival in Giffoni Experience. Un’esperienza pensata su misura per i ragazzi volta a riconoscere una loro identità.

Il Giffoni è quindi un festival, è un esperienza, ma è anche un fenomeno. È un cosmo dentro il quale prendono vita incontri, proiezioni e opportunità.

Alcuni attori della serie Stranger Things, ospiti della 49esima edizione del Giffoni Film Festival



PROIEZIONI, INCONTRI E OPPORTUNITÀ.

Le proiezioni non mancano, d’altro canto è pur sempre un festival cinematografico. Ai giovani giurati vengono proposti, oltre ai film in gara, anche 7 anteprime che passeranno nelle sale cinematografiche a partire dalla stagione autunnale.

Le giornate sono ben scandite tra proiezioni e incontri. Dagli Element ai Generator, in base alla fascia di età, a tutti viene data la possibilità di incontrare attori, registi, sceneggiatori, montatori e creatori. Poco importa se i ragazzi hanno 6, 8, 10 o poco più di 16 anni, microfono alla mano, sono pronti a fare la loro raffica di domande al personaggio di turno.

Sono giorni densi di opportunità, legate perlopiù ai ragazzi che prendono parte alle Masterclass. Il Giffoni Experience presenta quattro tipi di Masterclass:

- EcoMasterclass, legata alle tematiche dell’ambiente, aperta ai ragazzi da 18 ai 34 anni;
- Masterclass Music&Radio, dedita ai giovani che amano e vogliono lavorare nel campo della musica, aperta per la fascia dai 16 ai 25;
- Masterclass Connect, centrali sono i temi di attualità, aperta ai ragazzi dai 18 ai 34 anni;
- Masterclass Cult, destinata ai giovani appassionati di cinema e intrattenimento, aperta ai ragazzi dai 18 ai 25 anni.

Carlotta Ferlito e Sofia delle Rive, ospiti della 49esima edizione del Giffoni Film Festival


Ed è proprio quest’ultima quella su cui ci soffermiamo. Naturale evoluzione della Masterclass storica, ora offre a un gruppo selezionato di neodiplomati, che intende fare del cinema il proprio mestiere, di prendere parte a laboratori e lezioni tenute dai maestri che del cinema hanno fatto il loro pane quotidiano, permettendogli di sperimentare, imparare e mettere alla prova il loro talento. Avere davanti ai propri occhi Woody Harrelson e, con la spavalderia tipica dell’adolescente, chiedergli le tecniche di presa diretta utilizzate nel film Lost in London , così come incontrare Ciro D’Emilio, regista del film Un giorno all’improvviso, ex “giffoners”, e chiedergli come è stato passare da semplice giurato del Giffoni a regista vero, permette loro di passare dal ruolo di spettatore al ruolo di attore, quindi da una posizione passiva ad una attiva. Ed è in questo punto che sta tutta la forza del Giffoni, non più solo un punto fermo per ragazzi, ma la strada studiata e consigliata a giovani-adulti che si incamminano verso un futuro.

Giffoni Film Festival, i ragazzi delle Masterclass


MANLIO CASTAGNA: COME GIFFONI AIUTA I RAGAZZI.

Manlio Castagna, direttore artistico della sezione Masterclass Cult, ha rilasciato per noi un’intervista. Alla domanda “Cosa offre attivamente il Giffoni ai ragazzi partecipanti alle Masterclass e come li aiuta a fare della loro passione un lavoro” ha risposto:

“Masterclass è una sezione che dà una grande opportunità ai ragazzi che partecipano. Offre l’opportunità di mettere a frutto le loro tendenze, le loro idee e le loro inclinazioni. Non è semplicemente essere spettatori passivi di uno spettacolo, Masterclass dà possibilità di diventare protagonisti attivi. Abbiamo un esempio molto forte di ragazzi che hanno frequentato per anni questa sezione e poi hanno espresso creativamente il loro essere. Quindi Masterclass, ma quindi Giffoni, diventa un traduttore di passione, traduttore di tendenze e di inclinazioni. Masterclass e Giffoni sono un modo straordinario per raccontarsi anche come persone perché in sala dà l'opportunità di confrontarsi rispetto ad un unico elemento, che può essere un film o l'incontro con un artista o con un talento. Si mettono in cortocircuito le varie emozioni della singola persona fino ad arrivare, appunto, a lasciare una traccia dentro e forse a trovare anche una possibilità di esprimere la propria voce.”

COME PARTECIPARE ALLE MASTERCLASS DI GIFFONI.

Prendere parte alle Masterclass è molto semplice. Andando sul sito ufficiale di Giffoni (https://www.giffonifilmfestival.it/masterclass-opportunity.html), una volta selezionata quella di interesse, non si deve fare altro che seguire la procedura guidata presente sul sito, registrandosi quindi prima sul sito di Eventival e poi inviando la propria candidatura all’indirizzo email relativo alla Masterclass scelta. Sarà poi il team di Giffoni a mandare una email di risposta indicando se siete stati selezionati o meno. Buona fortuna!

Guglielmo Scilla, ospite della 49esima edizione del Giffoni Film Festival

COME ARRIVARE A GIFFONI.

In auto: Prendendo come punto di riferimento Salerno, che dista circa 30 km da Giffoni Valle Piana, bisogna prendere la A3 per poi passare alla E45 in direzione Via Cupa S. Martino. Dopo circa 14 km, prendere Via Ostaglio e poi la SP25a in direzione Giffoni Valle Piana.

In bus: Dal Lungomare Clemente Tafuri, in prossimità del Grand Hotel Salerno, partono navette dedicate, una ogni 60 minuti, dalle 9.00 alle 20.30.

Una volta entrati nel paese, l’intera cittadella del cinema è ben visibile da qualunque punto.

CONSIGLI UTILI.

Il Giffoni, e il paese di Giffoni, offrono molte attività: dalla visione dei film alle attività all’aperto per i più piccoli, fino ai concerti serali. Per saperne di più, si consiglia la lettura dell’articolo “Il Giffoni Film Festival, la rassegna cinematografica dedicata ai ragazzi” (https://www.iviaggididante.com/2017/07/giffoni-film-festival.html)

Link video: https://youtu.be/GoOKOhXqU74

Nessun commento:

Posta un commento

I viaggi di Dante. Powered by Blogger.