Ultimi articoli
recent

Le località della Slovenia adatte alle famiglie

Se c'è una nazione a misura di famiglia, quella è la Slovenia. In questa terra, grande quanto una regione italiana, si concentrano delle attività riservate alla cura del corpo e al contatto con la natura: fattori essenziali per le famiglie.

 
Si viene in Slovenia per curiosità, ci si ritorna per necessità. La Nazione offre una moltitudine di attrazioni legati al turismo famigliare, facendo leva su punti fermi, come ad esempio i grandi complessi termali, per metterli in relazione con le tante attività sparse sul territorio. In sostanza non si viene qui in cerca di destinazioni da cartolina, ma per riscoprire il piacere del tempo, delle interazioni famigliari, del contatto con la natura.
Oggi sono molte le famiglie italiane che si spostano in automobile per le strade slovene: tutti i grandi centri distanti a malapena un paio di ore l'uno dall'altro. E cosa vanno a visitare? Ho raccolto alcune delle destinazioni preferite dalle famiglie.

RILASSARSI NELLE TERME DELLA SLOVENIA

Le terme della Slovenia sono fra le più eleganti d’Europa e riprendono lo stile tipico dei complessi austriaci e svizzeri. A differenza di quest’ultimi, a parità di servizio i costi sono molto inferiori. Non si viene qui solo per il relax e il divertimento, ma anche per la curarsi: per i problemi respiratori, di adipe e di ansia. Insomma, grandi spazi in cui l’uomo viene messo al centro e riscopre il piacere del benessere. Ogni complesso termale ha delle aree distinte: le piscine, interne ed esterne, le saune, in cui è obbligatorio entrare nudi, e la zona wellness, con massaggi e sedute condotte da esperti. Ma anche spazi destinati al divertimento, come per esempio gli scivoli e i giochi d’acqua: perfetti per i più piccoli. Gli stessi bambini hanno un servizio di asilo il che consentirà ai genitori di muoversi nella più totale indipendenza all’interno del complesso, concedendosi un meritato relax.

In Slovenia i complessi termali sono molti e ci sarà l’imbarazzo della scelta su quali scegliere. Alcuni di questi uniscono le forme architettoniche e lo stile a proprietà terapeutiche uniche. Ecco alcune delle principali stazioni termali:

- Bled [Nord della Slovenia]. È la località più famosa della Slovenia, oltre a essere la più romantica. Qui si trova il Sava Resort che vi permetterà di farvi un bagno, o una sauna, con vista Lago di Bled.

- Podčetrtek [Ovest della Slovenia]. Le Terme Olimja hanno ricevuto molti premi internazionali, soprattutto per la gestione della luce all’interno del complesso. Fra le cose più strane che si possano fare c’è la sauna cosparsi di cioccolata, prodotta nella vicina fabbrica del cioccolato di Podčetrtek.

- Laško [Centro della Slovenia]. La Thermana Laško è un complesso termale di ultima generazione, fatto di un hotel nuovo, di terme all’avanguardia uniscono la cura del corpo al divertimento. Sono al fianco della famosa fabbrica della birra di Laško: a pochissimi chilometri da qui troverete l’unica fontana al mondo in cui sgorga birra.

- Laško [Centro della Slovenia]. Le Rimske Terme sono fra le più belle della nazione e mescolano il passato al contemporaneo. Passato perché ci sono ancora i resti dell’Antica Roma, contemporaneo perché le nuove terme sono state progettate dalla mano di architetti specializzati sulle terme.

- Ptuj [Nord Ovest della Slovenia]. Anche queste terme appartengono alla catena delle Sava Resort. Sono formate da piscine molto grandi, anche esterne, e da un settore saune molto elegante. Inoltre c’è una zona wellness che offre molti servizi, anche terapeutici.

- Moravske Toplice [Nord Ovest della Slovenia]. Le Terme 3000 si trovano al confine con l’Ungheria e hanno un target di persone provenienti per lo più dal centro Europa e dall’Est. La peculiarità di questo complesso termale sta nell’avere un’acqua molto calda color bianco latte. Questa, a contatto con l’atmosfera, diviene molto scura.

Periodo di visita consigliato: tutto l’anno. 




VISITARE LE GROTTE DI POSTUMIA

Sapete qual è la prima attrazione della Slovenia? Sono le Grotte di Postumia, che nel corso della storia hanno fatto registrare 38 milioni di visitatori. Sono le più importanti d’Europa e permettono di passeggiare a stretto contatto con le stalattiti e le stalagmiti, vivendo un’esperienza fuori da ogni aspettativa. Il tour comincia con un percorso su rotaie, che fanno di queste grotte le uniche al mondo con una ferrovia interna. Dal punto di arrivo si segue un tour guidato di circa un’ora, che consente di vedere le parti più belle del complesso. Inoltre si potrà osservare l’animale simbolo, il proteo: vederlo in libertà è pressoché impossibile e l’ultimo avvistamento risale a diverse decine di anni fa. Tuttavia viene allevato anche in cattività. Con le Grotte di Postumia si potrà visitare il vicino Castello di Predjama.

Località: Postumia [Sud - Est della Slovenia].
Periodo di visita consigliato: tutto l’anno. 





VISITARE LA KRIZNA JAMA

Se le Grotte di Postumia sono famose per il loro sfarzo, la Krizna Jama è invece una grotta più spartana, non per questo meno affascinante. L’escursione comincia dal casotto in legno davanti al parcheggio, in cui si riceverà l’attrezzatura necessaria (stivali impermeabili e torcia) per scendere in grotta. Si discenderà nella cavita con una guida autorizzata e in contemporanea potranno entrare 25 persone alla volta, bambini compresi. L’interno è completamente al buio e non è stato installato nessun impianto di illuminazione elettrica. Tuttavia è facile muoversi sui percorsi tracciati a terra, aiutandosi con le torce. Il cuore dell’escursione sarà la navigazione di un lago naturale a bordo di un gommone: l’altezza delle acque dipende dalla stagione. Il lago interno è utilizzato anche per la meditazione: sono in molti a organizzare escursioni in cui, una volta arrivati sul gommone, i partecipanti spengono le luci rimanendo nel buio, per trovare una concentrazione ulteriore.

Località: Bloška Polica 7, 1384 Grahovo [Sud - Est della Slovenia].
Quando? Tutto l’anno. 





DIVERTIRSI A CELJSKA KOCA

Situata a pochi chilometri da Celje, nella parte est della nazione, il complesso di Celjska koča è un grande parco attrezzato. Si trova isolato dal contesto urbano ed è caratterizzato da una struttura ricettiva con appartamenti e camere adatte per le famiglie. Durante l’estate si potranno svolgere attività quali:

1. Parco Avventura. Si snoda nel bosco e ha dei percorsi sugli alberi in cui destreggiarsi fra ostacoli, passerelle, ponti, reti, zip line e tanto altro ancora. Vi possono accedere i bambini dai 5 anni in su, l’importante siano alti più di 1.50 m e naturalmente gli adulti.

2. Bob-Kart. È una pista di slittino e si estende lungo le pendici della stazione sciistica. La pista ha una lunghezza di 800 metri e si raggiunge una velocità di 40 km/h.

3. Estate Slitta. Si tratta di discese a bordo di piccoli gommoni, con accesso consentito solo ai più piccoli.

4. Escursioni. In quest’area sono presenti dei sentieri che conducono nei boschi fiancheggianti. Uno di questi arriva alla cima del Monte Grmada.

5. Cicloturismo. La località è molto apprezzata dagli amanti della bicicletta, per via dei molti sentieri qui presenti. Le bici potranno essere affittate direttamente in hotel e alcune di queste sono elettriche.

In inverno il complesso muta e viene ricoperto dalla neve (alta anche un paio di metri!):

6. Sciare. 4 ettari di terreno adibiti a piste sciistiche, con un impianto di illuminazione che permette di sciare anche al calare del sole. L’attrezzatura può essere affittata in albergo.

L’albergo è composto da un bar con ristorante ed è dotato di camere nei piani superiori. Alcune di queste hanno delle cucine interne e sono dei veri e propri appartamenti. Al piano inferiore si trova la zona wellness, con due piscine idromassaggio, le saune e un’area massaggi.

Località: Pečovnik 31, 3000 Celje.
Periodo di visita consigliato: tutto l’anno. 





VISITARE IL MONTE VOGEL

Situato nel Parco Nazionale del Tricorno, il Monte Vogel è una terrazza naturale molto amata dai turisti. La si può raggiungere facilmente dal Lago di Bohinj e grazie alla funivia si arriverà a un’altitudine di 1537 m. Dalla stessa piattaforma si troverà una terrazza panoramica sospesa nel vuoto, perfetta per osservare il Monte Tricorno e le altre bellezze paesaggistiche del territorio. A Vogel si può sciare nel periodo invernale, scegliendo fra le tante piste qui disponibili del Vogel Ski Center (Bohinjsko Jezero). Oppure venirci nel periodo estivo, cogliendo l’occasione per fare delle piacevoli escursioni in natura. Sulla sommità si troveranno strutture ricettive famigliari, oltre a ristoranti e negozi di souvenir.

Località: Ukanc [Nord - Est della Slovenia].
Periodo di visita consigliato: tutto l’anno.



SCIARE NEL COMPLESSO DI MARIBOR POHORJE SKI RESORT

Il pregio di questo complesso sciistico sta nel trovarsi a ridosso della città di Maribor. Attraverso una funivia si passa da un’altitudine di 325 m a una di 1327 m. È formata da 25 piste, con 21 impianti di risalita. La stragrande maggioranza di esse sono azzurre e rosse, perfette per le famiglie, e ricoprono complessivamente 41,5 km. Inoltre 10 km sono illuminati per le sciate notturne. Sulla sommità c’è una baita con ristorante. Il costo dello skipass varia dai 13€ ai 31€ (marzo 2018) e si potrà fare il biglietto dai primi giorni di dicembre fino agli ultimi giorni di marzo.

Località: Maribor [Nord - Ovest della Slovenia].
Periodo di visita consigliato: inverno. 





VISITARE L’ADVENTURE PARK VULKANIJA

In questo parco avventura avrete la possibilità di entrare all’interno di un vulcano, ricostruito utilizzando materiali veri e con degli effetti speciali di realistici. La visita è l’ideale per le famiglie, con i più piccoli che potranno conoscere da vicino il mondo dei vulcani e della geologia, divertendosi. La visita guidata dura un’ora e mezzo e si articola in una prima fase introduttiva e quindi in una vera e propria “immersion” nel vulcano ricostruito: un cinema in 5D che mostrerà la nascita della terra e la successiva comparsa dell’uomo, gli ologrammi riprodurranno un eruzione e infine ci sarà una passeggiata in una galleria lavica. Durante questo giro verrà simulata la discesa a 5000 metri di profondità e la successiva fuga dal centro della terra. Un secondo stabile ospiterà il museo geologico, con minerali e pietre preziose. A un chilometro dal Park Adventure Vulkanija è consigliata la visita al castello di Grad, uno dei più belli di tutta la Slovenia.

Località: Zukd Grad, Grad 174, 9264 Grad [Nord - Ovest della Slovenia].
Periodo di visita consigliato: tutto l’anno. 





VISITARE IL VECCHIO CASTELLO DI CELJE

Non è solo il punto di riferimento di questa città, il Castello di Celje è una vera e propria attrazione dell’intera nazione. La sua costruzione risale nel XII secolo, in pieno medioevo, per volere dei conti di Heunburg della Carinzia. Nei secoli successivi al castello furono aggiunte le mura esterne, fu completato il palazzo residenziale gotico e venne eretta la Torre di Difesa (Torre di Federico), alta 23 metri. Passò in mano alla famiglia degli Asburgo successivamente all’estinzione dei Signori di Celje.

Per visitare il Castello bisogna seguire le indicazioni da Celje e risalire fino al parcheggio. La biglietteria si troverà all’interno delle mura e immetterà in uno spazio museale con caffetteria. Da una porta si accederà nel cortile interno e si avrà l’opportunità di girare liberamente all’interno delle geometrie. Sullo spiazzo principale, su cui si affacciano le due torri, è stata costruita una platea che permette di sfruttare il cortile per eventi culturali. Una scalinata immetterà dapprima sulle mura difensive e successivamente sulla Torre di Federico. Quest’ultima permette di osservare il complesso dall’alto di un punto panoramico e di conoscere gli strumenti di tortura qui conservati.

Al di fuori della singola visita, perfetta per le famiglie, il Castello di Celje offre un qualcosa in più. Soprattutto durante l’estate:

1. Spettacoli teatrali e concerti. Una location che già di per se è un’ottima scenografia, per vivere una serata diversa da tutte le altre, immersi fra cultura e storia.

2. Visite guidate. Sarà possibile affittare una guida che non solo parlerà del castello, ma anche della città di Celje.

3. Banchetti medievali. Per trascorrere un pranzo diverso dal solito, in maschera e con piatti tradizionali.

4. Sposarsi qui. Perché no? Potrebbe essere un matrimonio alternativo.

5. Affittare il castello. Nel caso in cui si voglia sfruttare questa location per un evento privato, lo si può fare attraverso una richiesta.

Località: Celje [Centro della Slovenia].
Periodo di visita consigliato: tutto l’anno. 





DORMIRE IN UN GLAMPING

Negli ultimi mesi i Glamping sono saliti fra le preferenze dei turisti. Ma di cosa si tratta? Sono delle stanze al di fuori di un hotel o struttura che sia, posizionate direttamente in natura. Basta una cerniera, o una vetrata, per proiettare l’ospite all’esterno, nella natura. Il più noto dei Glamping è lo Chateau Ramšak, il primo Glamping Resort della Slovenia. Le sue camere sono posizionate nel parco, e composte da un design semplice ed elegante. Ma non è tutto: qui sarà possibile svolgere diverse attività, perfette per una notte in famiglia estremamente diversa dal solito.

Località: Počehova [Nord - Ovest della Slovenia].
Periodo di visita consigliato: tutto l’anno. 





SCOPRIRE LE ATTRAZIONI DI MURSKA SOBOTA

Murska Sobota è un piccolo centro abitato nel nord est della Slovenia, a pochi chilometri dai confini con l’Austria e l’Ungheria. Non è una località prettamente turistica, tuttavia in città ci sono piccole attrazioni perfette per riempire una mattinata. Il centro abitato, visitabile con una passeggiata di pochi minuti, permetterà di far vedere la chiesa principale e il Castello cittadino. All’interno del castello è ricavato il Pomurje Museum. Ospita una collezione permanente di quella che è la vita in questa regione, dalla preistoria fino ai giorni nostri. Così si troveranno prime forme di abitazioni con case in fango, vicine a ricostruzioni di appartamenti con mobilio tipico del periodo slavo. Inoltre nel castello è conservata una piccola collezione di giocattoli: molto apprezzata dai più piccoli.



A pochi minuti dal castello si trova l’Hotel Diana. Ma non ve lo consiglierò per trascorrervi una notte, semplicemente per giocare all’Escape Room, un’attrazione che trasformerà in bravi criptatori di messaggi. L’intento del gioco è quello di fornire indizi utili per fare uscire i partecipanti dalla stanza in cui sono chiusi.



Infine è consigliata una visita al pub Bunker. Ha uno stile che unisce il mondo dei motori a quello della guerra e riunisce materiali di scarto di officine per trasformarli in oggetti di arredo che reinventano lo spazio. Nel centro della sala è appeso un maggiolone modificato mentre al piano superiore si trova una elegante sala con divani, in cui si tengono piccoli spettacoli teatrali.

Località: Murska Sobota [Nord - Ovest della Slovenia].
Periodo di visita consigliato: tutto l’anno. 





DORMIRE IN UNA FAMILY FARM

A differenza di una qualsiasi struttura ricettiva, le Family Farm consentono di vivere un soggiorno immersi nella natura. Non si viene qui solo per dormire, ma per vivere un’esperienza molto diversa dalle altre, in cui sentirsi parte integrante del territorio. Alla base di tutto c’è la natura e i piccoli appartamenti in cui alloggiare con pochi euro. A far da contorno ci pensa la cucina di qualità, con prodotti freschi a chilometro zero. Al tutto si aggiungono le esperienze: vedere come si lavorano i campi, interagire con i locali e con gli animali della farm (andare a cavallo, portare al pascolo le pecore, raccogliere uova di gallina), divertirsi nei tanti spazi messi a disposizione per i più piccoli.

Due Family Farm diverse dalle altre si trovano nel Nord Ovest della nazione. La prima è la Firbas Holiday Farm, una struttura storica. Qui le famiglie potranno trascorrere giornate nel totale relax, scegliendo fra passeggiate nei boschi, fra escursioni in bicicletta, giochi all’interno del complesso e glamping sparsi nella tenuta. Una seconda family farm è la Kovačnik Farm: anche qui si avrà l’opportunità di essere immersi nella natura e di interagire con i locali. Lo stile interno ricorda una baita di montagna e il mobilio è studiato per essere quanto più accogliente possibile.

Periodo di visita consigliato: tutto l’anno, particolar modo fine primavera – inizi autunno.  




VISITARE I MUSEI DI GUERRA

Nonostante la Slovenia sia per antonomasia una nazione pacifica, su questo territorio si sono combattute alcune delle battaglie più famose della storia. Una su tutte? Caporetto. Sono molti i musei che ricordano gli avvenimenti della prima guerra prima mondiale, della seconda e soprattutto della fine della Jugoslavia. L’indipendenza della nazione arrivò il 25 giugno 1991, in maniera pacifica. Ciò nonostante, da qui transitarono convogli militari diretti al fronte croato.

Il museo di Caporetto è ideale per conoscere le dinamiche della prima guerra mondiale, di quella grande guerra che portò alla morte oltre 200.000 soldati. Al suo interno sono raccolti cimeli, lapidi e testimonianze, ma anche ricostruzioni interattive e filmati che spiegano l’argomento in maniera esaudiente. Un secondo museo è il Park of Military History, situato a Pivka, località un tempo italiana. Ospita macchine da guerra degli ultimi 100 anni e consente entrare all’interno di sottomarini e carrarmati. Vi sono parcheggiati modelli utilizzati nelle guerre di indipendenza, che hanno portato alla fine della Jugoslavia.

Periodo di visita consigliato: tutto l’anno. 




Scritto: Marzo 2018.
Ultima Modifica: Marzo 2018.

Nessun commento:

Posta un commento

I viaggi di Dante. Powered by Blogger.